Ricerca personalizzata
 
 
 
 

Guida Turistica Tallinn

 


GUIDA TURISTICA TALLINN - Tallinn, capitale politica e culturale dell'Estonia la più settentrionale delle Repubbliche baltiche si trova tanto a nord da godere delle "notti bianche" in giugno, quando il sole scende così poco oltre l'orizzonte che il cielo ne diffonde ancora la luce, ma il suo clima è contemporaneamente influenzato dalla presenza del Baltico, che impedisce alla temperatura di raggiungere valori estremi nel periodo invernale. Anche l'atmosfera della città è piuttosto vivace, e i dirimpettai finlandesi sono i primi a considerarla una meta interessante. Come Riga, è stata dal punto di vista storico una creatura dell'Ordine Teutonico (1219), un porto anseatico, e poi un riuscito obiettivo di conquista da parte delle nazioni vicine. La vita produttiva dei suoi circa 500 000 abitanti tende a gravitare attorno al porto industriale. Ciò che più conta, Tallinn ha un magnifico centro storico d'epoca. La parte più antica di Toompea, la cittadella in posizione dominante, è il Castello Piccolo dove oggi siede il governo nazionale: il più delle fortificazioni è trecentesco, anche se nel xvin secolo Caterina II fece demolire i bastioni est per sostituirli con un nuovo palazzo barocco. Attorno, molto si è perduto per l'incendio del 1684, e anche la Toomkirik (cattedrale) ha subito grevi restauri.
In basso, Tallinn da il meglio di sé nella città vecchia, con la Nìguliste Kirik di origini gotiche duecentesche, le parallele vie Pikk (Lunga) e Lai (Larga) attorno al campanile della Oleviste Kirik (chiesa di Sant'Olav, 1267), le torri e le porte nei bastioni del XVI secolo, il Municipio tardotrecentesco. Una buona visione d'insieme, che fa verificare come la città abbia conservato uno dei più interessanti sistemi murari di difesa di tutto il Nord Europa, si può avere dai 36 m della
Kiek-in-de-Kòk, una torre d'osservazione del 1475 il cui nome ("sbircia in cucina") è programmatico.


GUIDA TURISTICA TALLINN - COSA VEDERE
Museo della chiesa di S. Nicola (Niguliste muuseum). Fondata nel XIII sec. da alcuni commercianti tedeschi e ampliata in stile gotico, ospita uno straordinario museo d'arte religiosa.
Municipio. Questo superbo edificio medievale costeggiato da un passaggio di arcate, ha assunto l'aspetto attuale nel 1404.
Mura. Esiste ancora un lungo tratto della cinta muraria medievale che un tempo cingeva la città bassa. Quest'ultima ne ha conservato una buona parte (7,8 km) e una ventina delle 46 torri che la punteggiavano.
Museo Estone delle Arti Decorative e del Design. L'Estonia in generale, e Tallinn in particolare, sono orgogliose di costituire uno dei poli del design europeo.
Museo di Storia Estone. La storia dell'Estonia a partire dalle prime migrazioni.
Museo Estone di Storia Naturale. Come premessa alla vostra scoperta dei paesaggi estoni, non perdete la parte di questo museo (1°piano) consacrata alla flora e alla fauna del Baltico.
Chiesa di S. Olav (Oleviste kirik). Considerata un tempo il più alto edificio al mondo (124 m), è famosa per il campanile.
Chiesa dello Spirito Santo (Piihavaimu kirik). Sormontata da un elegante campanile aggiunto nel 1688 questa chiesa del 1319 è il più antico edificio religioso della città.
Museo della Città di Tallinn (Tallinna Linnamuuseum). La scoperta dell'evoluzione della città attraverso piante e modelli.
Passaggio S. Caterina (Katariina kàik). Sovrastato da arcate a volta, questo passaggio costeggiato da negozi e laboratori di artigiani porta a una piazzetta dove si trovano i portali occidentali della chiesa di S. Caterina.
Cattedrale Aleksandr Nevskij. L'immensa cattedrale sormontata da cupole in lemekh (scaglie in legno), secondo il modello delle chiese moscovite del XVII secolo.
Castello di Toompea (Toompea Linnus). La fortezza che i danesi iniziarono a edificare dopo la conquista della città è stata in seguito ampiamente ingrandita e rimaneggiata dai Portaspada e dai loro successori.
Museo dell'Occupazione (Okupatsìooni muuseum). Attraverso modelli, oggetti, uniformi, documenti scritti e audiovisivi questo modernissimo museo evoca le differenti occupazioni di cui fu vittima il Paese tra il 1940 e il 1990.

Home > Viaggi > Repubbliche Baltiche > Guida turistica Tallinn
 
 
 

aggiornato il 5-01-2013
top