Ricerca personalizzata
 
 
 

Richmond - La capitale della virginia

 


Richmond hotel
ristoranti vita notturna
www.jeffersonhotel.com/
www.tripadvisor.it
commonwealthparksuites
www.berkeleyhotel.com/
daysinnrichmond.com/
restaurants
nightlife

Link utili
www.richmondgov.com/
www2.richmond.com/
www.richmondva.com

Quotidiani online
timesdispatch.com
www.styleweekly.com/

Le capitali degli stati dell'unione
Montgomery
Juneau
Phoenix
Little Rock
Sacramento
Denver
Hartford
Dover
Tallahassee
Atlanta
Honolulu
Boise
Springfield
Indianapolis
Des Moines
Topeka
Frankfort
Baton Rouge
Augusta
Annapolis
Boston
Lansing
St. Paul
Jackson
Jefferson City
Helena
Lincoln
Carson City
Concord
Trenton
Santa Fe
Albany
Raleigh
Bismarck
Columbus
Oklahoma city
Salem
Harrisburg
Providence
Columbia
Pierre
Nashville
Austin
Salt Lake City
Montpelier
Richmond
Olympia
Charleston
Madison
Cheyenne
IMMAGINI

DESCRIZIONE STORIA E LUOGHI TURISTICI ECONOMIA

Richmond città degli Stati Uniti, capitale dello stato della Virginia. Fondata nel 1637, fu durante il periodo coloniale uno dei centri culturali ed economici del nord America. Durante la Guerra Civile (1861-65) ha ospitato il governo della Confederazione. Richmond si trova nel settore orientale dello stato, sulle rive del fiume James, ad un'altezza media di 93 m sul livello del mare. Situata tra la pianura costiera che si estende dalla baia di Chesapeake, e l'altopiano di Piedmont, la città gode di un clima mite, con estati calde ed umide, ed inverni miti. La temperatura media è di, 25°C durante il mese di Luglio, e 2,8°C in gennaio. Le piogge sono frequenti durante tutto l'anno, ma sono meno abbondanti durante l'autunno. La città è situata nella zona d'influenza degli uragani che periodicamente, causano danni alla città.
Storia - Nel maggio del 1607, il capitano inglese John Smith e il suo equipaggio sbarcato a Jamestown. Pochi giorni dopo, il suo compatriota, il capitano Newport, "scoprì" il luogo dove oggi si trova Richmond mentre esplorava il fiume James. Ma trasacorsero vari decenni prima che un altro inglese, Thomas Stegg, decidesse di stabilirsi definitivamente in questo posto. In quei primi anni, i colonizzatori inglesi dedicarono buona parte della loro energia a difendersi dagli attacchi degli indigeni, che erano stati scacciati dalla regione con l'arrivo degli europei. Un nipote di Stegg, William Byrd I, riuscì a costruire un insediamento permanente e lo trasformò in un centro del commercio di pelli, tabacco ed altri prodotti. Nel 1737 venne progettata la primitiva città di Richmond, la stessa che,
quarant'anni più tardi, venne dichiarata capitale dello stato della Virginia. Quando esplose la Guerra di Secessione (1861-65), Richmond era già un centro commerciale ed industriale importante, ed un porto prospero ed attivo. Fiorirono il settore minerario del carbone, la fabbricazione di mattoni e la lavorazione del tabacco. Dopo la separazione della Virginia dall'Unione, Richmond venne dichiarata capitale della Confederazione in riconoscimento alla sua importanza economica e politica. Ma la guerra lasciò la città in rovine, ritirandosi, i soldati confederati incendiarono tutti i depositi di cotone e tabacco.
Agli inizi del secolo XX, Richmond riconquistò la sua vitalità e rinacquero le sue industrie tradizionali, ossia quelle del tabacco e le fonderie del ferro. Il settore bancario sorse come una nuova importante attività, e la città divenne uno dei principali centri finanziari del sud degli Stati Uniti. Nella prima metà del secolo, le due guerre mondiali stimolarono l'espansione industriale di Richmond, e si innescò un processo di diversificazione economica che generò una prosperità duratura. Richmond non rimanesse immune durante l'onda di tumulti razziali che colpì molti centri urbani del paese, nei decenni degli anni sessanta e settanta, gli sforzi dei leader locali, sia bianchi che neri, comunque diedero i loro frutti. Oggi Richmond non è solo un importante centro industriale, ma anche un centro regionale dei trasporti della ricerca dell'amministrazione pubblica e del commercio.
Luoghi turistici - Richmond offre al visitatore un centinaio di attrazioni di interesse storico, tra esse dimore ed altri edifici che rappresentano tutte le epoche della storia della città, cimiteri e campi di battaglia. Di particolare interesse sono le piantagioni del secolo XVII e le loro residenze, tra esse alcune che appartennero a vari presidenti degli Stati Uniti ed ad altre personalità importanti. Il Consiglio per le Arti è il motore dell'attività culturale di Richmond. Questa istituzione patrocina molti concerti in parchi e piazze in tutta la città, come concorsi artistici e programmi di educazione artistica in scuole ed ospedali.
Il Centro Carpenter per le arti è il punto focale della cultura della città. Ha la sua sede in un'antica sala cinematografica che risale al 1928 che fu completamente restaurata. Oggi ospita l'Orchestra Sinfonica di Richmond ed offre spettacoli di balletto ed opere teatrali. Tra i musei, il Museo di belle arti della Virginia, con importanti dimostrazioni dalle arti decorative dei secoli XIX e XX, ed esposizioni dedicate alla pittura e scultura contemporanea. Anche sede di più di trenta gallerie d'arte permanenti.
Economia - La zona di Richmond deve la sua tradizionale prosperità a vari fattori. Uno dei più importanti è la diversità delle sue attività industriali, che hanno permesso alla sua economia resistere ai colpi delle recessioni, compresa la grande depressione iniziata nel 1929 e che affondò per un decennio l'economia del paese. Tra gli altri fattori di questa vitalità, la costante crescita demografica, (sebbene questa tendenza si è interrotta bruscamente negli ultimi decenni), la concentrazione di agenzie governative federali e statali, la sede di importanti società industriali e finanziarie, e la presenza di notevoli istituzioni di educazione superiore. Inoltre, Richmond è un centro siderurgico, dell'industria chimica, del settore bancario, assicurativo, e naturalmente, del tabacco, la sua industria emblematica. Quest'ultima attività è rappresentata a Richmond dal gigante del settore, Philip Morris, società che è stata colpita negli ultimi anni dalle campagne contro il consumo di tabacco, in particolare dalle numerose cause intentate contro le aziende del tabacco. Richmond è collegata con la rete di autostrade interstatali numeri 64 e 95. A dieci minuti dal centro urbano si trova l'Aeroporto Internazionale di Richmond. Questo aeroporto è particolarmente dinamico in termini di merci, in quanto funge da centro di distribuzione per i mercati europei e americani. Un secondo aeroporto, dedicato ai voli nazionali e per aerei da turismo privati si trova nella contea di Chesterfield. Richmond è unita con le principali città della costa attraverso il servizio ferroviario gestito dalla compagnia Amtrak, oltre ad altre quattro linee private, che si dedicano principalmente al trasporto merci. Il porto di Richmond, importante durante l'epoca coloniale, è ancora in funzione, ma ha perso molta della sua competitività a favore di altre forme di trasporto.

Numeri utili
Prefisso telefonico - 804
Numero per le emergenze 911

Ospedali
Patient First
3370 Pump Rd
Richmond, VA 23233 tel.(800) 527-2335 (804) 360-8061

Retreat Hospital
300 N Sheppard St
Richmond, VA 23221 tel.(804) 254-5112

Polizia
Richmond Police Dept
107 S 5th St
Richmond, VA 23219 tel. (804) 646-4105


Home > Stati degli Stati uniti > Virginia > Richmond
 
 
 
aggiornato il 4-12-2011
top