La storia del kentucky



Alcuni resti archeologici risalenti a 15.000 anni fa, fanno pensare che questa regione era abitata dagli uomini già a quell'epoca. Cherokee, Delaware, Iroquois e Shawnee furono le tribù indiane, che i primi europei trovarono in questo territorio. Durante il secolo XVII inglesi e francesi si addentrarono nel territorio che oggi forma lo stato del Kentucky, tra questi primi esploratori ci furono Gabriel Arthur, John P. Salling, Jacques Marquette e La Salle. Nel 1750, Thomas Walker e Christopher Gist esplorarono la regione. Tra 1767 e 1769 la regione venne esplorata da Daniel Boone, chi vi ritornò anche nel 1773 con un gruppo di coloni che si stabilirono nella pianura centrale. Data l'opposizione degli indiani, questo primo gruppo non potè stabilirsi permanentemente. Un anno dopo però, i coloni dalla Pennsylvania riuscirono a fondare il primo insediamento nella regione, Harrodsburg. Il territorio del Kentucky, dopo l'Indipendenza degli Stati Uniti nel 1776, venne amministrato dalla Virginia. Durante la guerra tra Inghilterra e le sue colonie americane, gli indiani cherokee si allearono con l'Inghilterra e attaccarono incessantemente i coloni che occupavano i loro territori. Daniel Boon, Simón Kenton e George Rogers Clark, organizzarono campagne contro le tribù indiane, ed in seguito riuscirono a sconfiggerli.

Con l'Indipendenza, continuarono ad arrivare migliaia di nuovi coloni, poiché il Kentucky era l'entrata verso le vaste terre della valle del Mississippi. La rapida colonizzazione di questa regione, fece si che il Kentucky sollecitasse nel 1792 la separazione dalla Virginia e la sua ammissione come stato dell'Unione.

Nel corso del XIX secolo, il Kentucky si specializzò nella fornitura di prodotti alimentari, (carne, farina e sale), per le piantagioni del sud, prodotti primari che si trasportavano velocemente attraverso il fiume Mississippi. Oltre a questo, il Kentucky divenne un centro per l'allevamento dei cavalli e dei muli, grazie alla notevole qualità dei suoi pascoli. Altri prodotti, come il tabacco ed il bourbon, (un tipo di whisky che prende il nome dalla contea di Bourbon suo punto di origine), furono durante questo secolo fonti importanti di reddito.

Durante gli anni prima della guerra civile (1861-1865) nel Kentucky venne discusso il problema della schiavitù. Henry Clay e Cassius Marcellus Clay lottarono per ottenere la fine di questo sistema, che tuttavia era la base economica di molte delle aziende agricole nella regione centrale dello Stato. Il fatto che due delle figure di spicco di questo periodo, nacquero in Kentucky (il presidente Abraham Lincoln e il generale confederato Jefferson Davis), spiega la grande divisione che ci fu tra la popolazione dello stato durante la guerra. Nel 1861, le truppe della Confederazione occuparono l'ovest del Kentucky, e quelle di Unione, guidate da Ulyses Grant, entrarono nello stato per combatterli. Lo stato soffrì più che molti altri le conseguenze della guerra, poiché dovette superare nel dopoguerra la dolorosa divisione interna tra sostenitori di una e dell'altra parte durante la guerra.

A partire dal 1890, l'arrivo della ferrovia nella regione, permise la rapida colonizzazione e sfruttamento delle sue risorse naturali: carbone, petrolio e legno. La crisi del 1929 colpì enormemente l'economia dello stato, data la sua dipendenza dal settore primario, malgrado i programmi federali tentassero di attenuare gli effetti della depressione economica. Tra i progetti federali, nell'ambito delle misure del New Deal del presidente Roosevelt, vi fu la creazione della Tennessee Valley Autority, che permise la costruzione di opere pubbliche, (strade e dighe) che permisero una forte crescita economica negli anni successivi. La dipendenza dall'agricoltura, dall'allevamento e dal settore minerario, ebbe tuttavia effetti positivi in Kentucky all'inizio della seconda guerra mondiale nel 1939, e alla successiva entrata degli Stati Uniti nel conflitto nel 1941. Dopo la guerra, questo stato riuscì a mantenere la crescita economica basandola sullo sviluppo dell'industria, del settore minerario e, soprattutto, all'aumento del turismo, un settore chiave in Kentucky oggi grazie alla bellezza dei suoi paesaggi, ed alla grande varietà di attività ricreative.


 

Home > Stati degli Stati uniti > Kentucky > Storia Kentucky
 
 
aggiornato il 30-11-2011
top