La storia dell' arkansas


Il nome Arkansas deriva dai popoli indiani arkansa o quapaw. Altre tribù che occuparono la regione furono gli Osage, i Cherokee ed i Choctaw. Il territorio dell'attuale stato dell'Arkansas fu attraversato da una spedizione spagnola guidata da Hernando de Soto, nel 1541. Nel 1686, Henri de Tonti fondò un sito commerciale l' Arkansas Post, vicino alla confluenza dell'Arkansas col Mississippi. La regione formava parte dell'area battezzata col nome di Louisiana dall'esploratore francese René Robert Cavalier, nel 1682. Gli Stati Uniti la comprarono dalla Francia nel 1803.

Nel 1812, l'Arkansas divenne una contea del Missouri. Nell'anno 1819, il Congresso degli Stati Uniti gli concesse lo statuto territoriale. L'anno seguente, quando venne fondata Little Rock, la popolazione del territorio raggiungeva i 14.000 abitanti. Lo sfruttamento delle risorse forestali e l'introduzione del battello a vapore come mezzo di trasporto, portò ad una significativa crescita della popolazione, ben presto si superarono i 400.000 abitanti, un quarto dei quali erano schiavi.

I difensori della segregazione dominavano nello stato, quando esplose la Guerra Civile statunitense, dal 1861 fino al 1865, l'Arkansas fece parte della Confederazione degli Stati dell'America.
Tra il 1868 e il 1874 venne inniziata la costruzione della ferrovia, si crearono scuole statali e si fondò l'Università dell'Arkansas.

Il sistema di navigazione del fiume Arkansas, completato nel 1970, ha aperto un percorso tra il Mississippi e l'Oklahoma, favorendo così l'espansione industriale lungo il corso fiume. Nel 1970 e 1980, lo stato ha promosso lo sviluppo delle industrie legate all'allevamento, che ha comportato lo sviluppo di alcune aree, ma anche scatenato una polemica per l'aumento dell'inquinamento atmosferico.

 

Home > Stati degli Stati uniti > Arkansas > Storia Arkansas
 
 
aggiornato il 30-11-2011
top