Ricerca personalizzata
 
 
 

Oceania dati generali

 



SUPERFICIE POSIZIONE
Con il termine Oceania si intende il complesso delle terre costituito dall'Australia e dalle isole disseminate nell'Oceano Pacifico tropicale, fatta esclusione dunque di quelle che, per motivi etnografici e fisici, si collegano all'Asia, e cioè le Curili, l'arcipelago del Giappone, le Filippine, Formosa, l'Indonesia. L'Australia da sola può rivendicare la denominazione di continente; grandi isole sono la Nuova Zelanda, la Nuova Guinea, la Tasmania; per il resto vi è un numero enorme di isole di piccole dimensioni, di natura vulcanica o corallina, divise in tre gruppi:
la Polinesia che comprende gli arcipelaghi orientali, dall'isola di Pasqua alla Caledonia alle Hawai alle Samoa, ecc, isole in gran parte dì origine vulcanica, coperte di vegetazione esuberante e abitate da una popolazione indigena più evoluta;
la Micronesia che comprende circa 1.500 isolotti e scogli, disposti in un ampio arco, che dalle Marianne giunge alle Ellice. Sono per la maggior parte isole di origine corallina, in quanto, poste nella fascia equatoriale, sono bagnate da acque calde che permettono la vita alle colonie di coralli. Numerosi gli atolli, a forma di anello, tra cui, nell'arcipelago delle Marshall, il famoso atollo di Bikini, sede di tanti esperimenti nucleari;
la Melanesia che comprende prevalentemente isole di origine vulcanica. Vi si distinguono alcuni grossi arcipelaghi (Bismarck, Salomone, Nuove Ebridi, ecc).
L'Oceania ha una superficie di kmq 8.970.000, pari al 6% circa delle terre emerse.
CITTA' PIU' POPOLOSA
la città più popolosa è Sydney 4.000.000 ab.circa
RILIEVI
Notevoli sono le differenze morfologiche nei tenitori che compongono l'Oceania. L'Australia è una terra antichissima: il suo rilievo, assai uniforme e privo di grandi elevazioni, ha il carattere della tabularità che già abbiamo trovato in Africa; il vastissimo tavolato presenta solo ai margini catene montuose, di modesta altitudine. I terreni insulari sono di formazione più recente e hanno rilievi più aspri ed elevati, specie nelle grandi isole (Nuova Guinea, Nuova Zelanda). Anche la presenza di vulcani differenzia le isole dell'Oceania dall'Australia. Gli archi insulari della Melanesia sono mossi da frammenti di catene parallele, hanno attività vulcaniche, anche sottomarine, assai sviluppate; essi probabilmente si riattaccano all'arco vulcanico dell'arcipelago della Sonda. I rilievi della Micronesia e della Polinesia sono costituiti da monti isolati, anch'essi spesso di origine vulcanica.
MONTE PIU' ALTO
Il monte più alto è il Puncak Jaya 5030 m
IDROGRAFIA
La scarsità delle precipitazioni conferisce a gran parte dell'Australia condizioni desertiche o semidesertiche. Grande è pertanto l'estensione delle aree prive di deflusso idrico (zone areiche ed endoreiche), dove le uniche risorse idriche sono date dalle falde freatiche (Gran Bacino Artesiano), alle quali attinge il fabbisogno delle grandi tenute zootecniche. Solo nelle aree di sud-est, dove l'influsso degli alisei e la presenza dei rilievi determinano maggiori quantità di precipitazioni, si ha una rete idrografica impostata su alcuni notevoli fiumi, che drenano il versante occidentale della Gran Catena Divisoria, il maggiore dei quali è il Darling, lungo 2.720 km, con un bacino di 910.000 km2. Bene irrorate sono invece le isole neozelandesi, specie la South Island, esposta ai venti occidentali che si condensano sulle cime delle Alpi neozelandesi e danno vita a fiumi brevi ma ricchi d'acque, alimentati anche dai ghiacciai e dai nevai persistenti. Qui sono presenti anche numerosi piccoli laghi, spesso d'origine glaciale, mentre nella North Island sono frequenti le sorgenti termali, alimentate dai fenomeni vulcanici secondari. Reti idrografiche più o meno sviluppate sono presenti anche nelle Hawaii e nelle maggiori isole melanesiane, mentre nel rimanente mondo insulare dell'Oceania le acque superficiali sono estremamente limitate dall'esiguità delle superfici emerse.
FIUME PIU' LUNGO
Il fiume più lungo è il Darling 2740 Km

La cartina Geografica
dell' Oceania
Storia - popolazioni
Economia
Arcipelaghi del
Pacifico
Oceania Fisica
Clima
Flora e fauna
 
Superficie Posizione
Rilievi
Idrografia
Paesi e capitali
Dipendenze
 
 

Paesi e Capitali

     
Camberra Australia Suva Figi Tarawa sud Kiribati
Majuro Isole Marshall Palikir Stati federati di Micronesia Yaren Nauru
Wellington Nuova Zelanda Melekeok Palau Apia Samoa
Port Moresby Papua nuova guinea Honiara Isole Salomone Port Vila Vanuatu
Nuku'alofa Tonga Funafuti Tuvalu  
 
 

Dipendenze

   
Australiane Macquarie, Norfolk capitale Kingston
Britanniche Pitcairn e dipendenze capitale Adamstown
Cilene Pasqua Capitale Hanga roa, Sala y gomez
Francesi Clipperton, Nuova caledonia capitale Noumea, Polinesia francese capitale Papeete, wallis e futuna capitale Mata utu
Indonesiane irian Occidentale capitale Jayapura
Neozelandesi Isole Cook Capitale Avarua, Niue capitale Alofi,Tokelau
Statunitensi Guam capitale Agana, Midway, Samoa Americane capitale Pago Pago, Wake e dipendenze.
 
 
 
[ Torna in cima alla pagina ] aggiornato il 17-11-2014