roma monumenti medioevali e moderni

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - IL CAMPIDOGLIO
Destino politico quello del Campidoglio, colle spettatore da sempre delle vicende che decidono del governo della città: oggi sede dell’amministrazione comunale, anticamente luogo del ratto delle Sabine, sede del tempio a Giove Ottimo Massimo, costruito per volere di Tarquinio il Superbo ultimo dei sette re, e sito storico della Rupe Tarpea, dalla quale venivano gettati i traditori della patria e i criminali.
Tra le due cime che lo costituiscono risiede maestoso uno splendido piazzale di michelangiolesca memoria: è la piazza del Campidoglio, realizzata all’inizio del sec. XVI,

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - TRINITA' DEI MONTI
Trinità dei Monti con la chiesa omonima, l’Obelisco Sallustiano, la celebre scalinata, la fontana della Barcaccia e piazza di Spagna valgono da soli un viaggio nella capitale. Se si fronteggia la chiesa lo sguardo corre su scalini che precedono un’elegante facciata a due campanili; dandole le spalle, il respiro si interrompe dinanzi alla meraviglia prospettica che inciampa in un obelisco, scivola lungo innumerevoli gradini e rotola ai piedi di una fontana al centro di una piazza.
Possiamo contemplare l’edificio religioso, fondato nel 1502, con navata unica e cappelle comunicanti, volta del transetto decorata da nervature tardo gotiche e splendidi capolavori, come la Deposizione di Daniele da Volterra del 1541, ma l’esperienza più gioiosa è sicuramente quella di scendere la maestosa scalinata, costruita all’inizio del ‘700 da Francesco De Sanctis, in un avvicendarsi di rampe e ripiani entrambi di diverse misure, allietati dai colori dei fiori e delle piante sistemati lateralmente.
Possiamo così ammirare dall’alto la fontana seicentesca, scolpita da Pietro Bernini, padre del più noto Gian Lorenzo, e contemplare lo spettacolo di piazza di Spagna, spaziosi triangoli convergenti delimitati da diversi palazzi tra i quali Palazzo di Spagna e Palazzo di Propaganda Fide.
ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - PALAZZO DEL QUIRINALE

Bianchi cavalli che nitriscono scalciando accanto a nudi cavalieri. Un obelisco e una fontana. Tutt’intorno splendidi palazzi. Siamo in piazza del Quirinale, dominata dalle statue dei Dioscuri che una volta erano nelle terme di Costantino, impreziosita dall’antico obelisco del mausoleo di Augusto e ingentilita dalla vasca di un abbeveratoio del Foro Romano. E tra i palazzi, quello del Quirinale, residenza del Presidente della Repubblica. La sua costruzione terminò nel sec. XVIII, durò quasi un secolo.

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - QUARTIERE DELL'EUR
Roma, paesaggio urbano costruito sulla trama dell’eternità, sembra istigare nel cuore di chi la ama e la governa il bisogno di lasciare segnali forti e immortali del proprio passaggio lungo la strada della vita. Non solo memoria storica, non solo antichità, sembra dunque dire l’EUR, ampio quartiere a sud di Roma, esempio di edilizia moderna e potenza mussoliniana. Fu Benito Mussolini infatti a volerlo attorno agli anni Quaranta per celebrare il ventennale della marcia su Roma. Così un gruppo di architetti famosi realizzò questa nuova area dalle prospettive monumentali che, grazie anche a interventi decisi in occasione della proclamazione dell’Anno Santo nel 1950 e dei Giochi Olimpici del 1960, è diventata verde, attrezzata e autonoma. Lo compongono uffici, abitazioni, ville lussuose e ministeri, archi, colonne, piazze e fontane, costituendo un insieme di candido marmo inneggiante alla retorica fascista. Alcune delle sue costruzioni accolgono interessanti musei. Come il Palazzo della Civiltà del Lavoro, soprannominato Colosseo quadrato, enorme parallelepipedo di 68 m d’altezza, distribuiti su sei piani, ognuno scandito da 9 archi. Un’enorme scalinata, posta su ciascuno dei quattro lati, rafforza il rigore della perfetta simmetricità di questo edificio, che ospita il Museo della Civiltà Romana, dove una notevole raccolta di riproduzioni illustra la storia di Roma, dalle sue origini alla fine dell’Impero. E ancora, il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, situato in un moderno palazzo dove è esposta un’interessantissima collezione di costumi tradizionali, marionette, presepi, maschere, utensili e quant’altro riguardi il folklore italiano.

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - FONTANA DI TREVI
La fontana di Trevi, barocca e monumentale, addossata a Palazzo Poli come sulle quinte di un palcoscenico. Capolavoro di Nicola Salvi, Bracci e Filippo della Valle, costruita tra i secc. XVII e XVIII per volere di Urbano VIII prima e Clemente XII poi, la più famosa delle fontane romane si trova in uno dei quartieri più animati e caratteristici della città.

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - PIAZZA NAVONA
Splendida ellisse riservata dove si allineano tre fontane, piazza Navona è sorta per volere di papa Innocenzo X.
Ammiriamo dunque la fontana del Moro e l’ottocentesca fontana del Nettuno, ancelle simmetriche della fontana dei Fiumi, trionfo centrale di piazza Navona.
Qui possiamo visitare anche un’opera dell’antagonista del Bernini, Borromini: Sant’Agnese in Agone, la cui facciata concava, arretrata rispetto al fronte della piazza, i campanili alti e laterali e la grande cupola si erigono proprio di fronte alla fontana dei Fiumi. L’interno, che conserva la pianta a croce greca, rivela un suggestivo andamento verticale ed è notevolmente arricchito da capolavori di significativi scultori, allievi del Bernini, quali Ferrata, autore della famosa Santa Agnese sul rogo, e Raggi, a cui dobbiamo il bassorilievo raffigurante la Morte di Santa Cecilia.

ROMA MONUMENTI MEDIOEVALI E MODERNI - VILLA BORGHESE
Nella parte alta di Roma si dispiega una vasta area verde che oltrepassa il tracciato antico delle mura aureliane. Durante il Rinascimento le famiglie romane aristocratiche ne fecero posto d’elezione per la costruzione di sontuose ville fuori città, luoghi di riposo, dove raccoglievano pregiatissime collezioni d’arte e d’antichità. Ed è qui che oggi si trovano splendidi musei conservati nelle loro cornici originali, immerse nel verde del Pincio, grande e ombreggiato giardino, da tempo trasformato in parco cittadino.
Qui si trova Villa Borghese, dove visse anche Paolina Bonaparte, sorella di Napoleone, andata in moglie a Camillo Borghese e dove ha sede una delle collezioni d’arte più note e preziose di Roma.

 

Home > Italia > Lazio > Roma > Monumenti Medioevali

 
 

aggiornato il 17-07-2011
top