Ricerca personalizzata
 
 
 

Trieste capoluogo del friuli


Trieste by night

Ristoranti hotel e agriturismo a Trieste
elefantebianco-trieste
www.aifiori.com
anticaghiacceretta
ristorantedaneu.com
alladamabianca.com
www.ristorantitrieste.it/
www.duchi.eu
continentalehotel.com
www.hotel-italia.it
www.starhotels.com
www.hotelalabarda.it
www.greifgroup.net
www.urbanhotel.it/
ittiturismomuggia.com
www.papageno.fvg.it

Link Trieste
www.trieste.com
www.univ.trieste.it/
www.provincia.trieste.it
www.porto.trieste.it/
www.turismofvg.it
www.fiera.trieste.it/
www.tuttotrieste.net/

Piatto tipico Triestino

Aeroporto
Ronchi dei Legionari

IMMAGINI

DESCRIZIONE STORIA LUOGHI DI INTERESSE A TRIESTE

LA « CITTÀ VECCHIA » E LA « CITTÀ NUOVA »
Trieste, affacciata su un ampio golfo del Mar Adriatico, si estende dalla valle di Zaule fino al promontorio di Mira-mare. Essa comprende anche una parte dell'altipiano del Carso.
La prima impressione che Trieste offre ai suoi visitatori è quella di essere una città eminentemente moderna. E infatti, sebbene le sue origini siano remotissime, Trieste conserva pochi edifici che attestano il suo antico passato. Questi si trovano soprattutto nella cosiddetta « Città Vecchia », che è quella parte di Trieste situata sulle pendici del colle di San Giusto. La « Città Vecchia » ha ancora vie strette, tortuose e case piuttosto basse.
La « Città Nuova », ossia la parte più recente, si estende dalle pendici della collina di Scòrcola al colle di San Giusto. Questa parte della città ha un aspetto moderno, vivace, con un intenso traffico e una grande animazione. In essa si trovano vie ampie, lunghi viali e grandi palazzi. Lungo le vie si aprono lussuosi negozi.-Qui vive la maggior parte della popolazione e qui hanno sede i più importanti uffici pubblici della città. Il Palazzo del Governo e quello del Comune si trovano nella Piazza dell'Unità d'Italia, che misura ben 16 000 metri quadrati. La città comprende anche un quartiere industriale molto attivo, che si va rapidamente espandendo. Esso si estende lungo la spiaggia della Baia di Muggia.

GLI EDIFICI PIU' FAMOSI
L'edificio più caro al cuore di ogni triestino è la Cattedrale dedicata a San Giusto, il patrono della città. Tra le numerose opere d'arte di cui è ricca, sono famosi i mosaici del XIII secolo, raffiguranti gli Apostoli.
Uno dei più caratteristici edifici di Trieste è il Castello di Miramare. Esso è situato sopra un piccolo promontorio del golfo, a pochi chilometri dalla città. Il Castello fu fatto costruire dall'arciduca Massimiliano d'Austria, che vi dimorò dal 1859 al 1864.
Tra gli edifici che risalgono all'epoca romana, quello meglio conservato è il cosiddetto Arco di Riccardo. Così l'ha chiamato il popolo, deformando il vocabolo latino « cardo », via principale, sulla quale venne costruito l'arco. L'arco fu innalzato nel III secolo dopo Cristo.
All'epoca romana, e precisamente al secondo secolo dopo Cristo, risalgono i resti di un teatro fatto costruire dal tribuno Petronio Modesto. Tali resti vennero alla luce durante gli scavi compiuti alcune decine di anni fa.
LA BORA
In autunno e in inverno, Trieste viene spesso investita dalla bora : un vento freddo e secco, proveniente dall'est. Questo vento è sempre molto impetuoso: soffia in media alla velocità di 80 chilometri l'ora, ma a volte supera anche i 100.
In questi casi, la vita della città rimane in buona parte
paralizzata : lungo le strade più esposte alle raffiche della bora, vengono messe delle corde o catene, perché i passanti possano tenervisi.
LA STORIA DELL A CITTÀ
Quando, nell' VIII secolo avanti Cristo, Roma venne fondata sulle rive del Tevere, Trieste aveva già quasi 400 anni di vita. Sembra infatti che la sua origine risalga al XII secolo avanti Cristo per opera dei Traci, una popolazione proveniente dalle regioni del Danubio.
In seguito, essa divenne il più importante centro commerciale dei Galli Carni (un popolo che si stabilì nel territorio dell'attuale Carnia).
Nei primi anni del II secolo avanti Cristo, Trieste (chiamata allora Tergeste) cadde sotto la dominazione dei Romani, i quali ne fecero una loro colonia.
Sfuggita alle orde barbariche degli Unni e dei Longobardi, la città venne però occupata dai Franchi.
Nel 1060 essa riusciva a rendersi indipendente e_a divenire un libero Comune.
Per molto tempo Trieste fu in continua lotta con Venezia per contenderle il dominio sul Mare Adriatico. Nel XIV secolo, la città passò sotto il domìnio dell'Austria e, salvo il periodo napoleonico, vi rimase fino al 1918. Il 3 novembre di quell'anno, Trieste potè finalmente essere riunita all'Italia.,
Dopo la seconda guerra mondiale (1939-1945), Trieste, la costa occidentale istriana da Duino a Cittanova e i Valloni di Muggia, Capodistria e Pirano corsero il rischio di passare alla Jugoslavia.
Ma in seguito al trattato di Parigi (10 febbraio 1947), il territorio reclamato dalla Jugoslavia fu assegnato provvisoriamente a un governo militare alleato e prese il nome di « Territorio Libero di Trieste ».
Nel 1954, dopo lunghe trattative tra le nazioni che avevano partecipato alla guerra, Trieste venne restituita all'Italia.

Prefisso Telefonico 040

Codice amministrativo postale 34100 34121 34151



Home > Italia > Friuli Venezia Giulia > Trieste
 
 
 


aggiornato il 9-04-2012
top