Home > Europa > Madrid > Spagna

Spagna dati generali

Fuso orario

Stessa ora dell' Italia

Indirizzi internet

.es

Ordinamento

Monarchia costituzionale

Città Principali spagna

Barcellona, Valencia, Siviglia, Malaga, Bilbao, Saragozza, Pamplona, Vigo, Valladolid. La Corugna, Oviedo, Gijon.

SuperficIe

504.782 km² 

popolazione

42.000.000 abitanti circa

religioni

Cattolica.

densità

83,2 ab./ km² 

 

Aspetti territorio Spagna

La Spagna è uno stato dell'Europa occidentale e confina con: Portogallo, Francia, Andorra. Le sue coste si affacciano sull'oceano Atlantico a ovest e a nord e sul mar Mediterraneo a est.
Il 50% del territorio è costituito dalla Meseta, un tavolato di antichissima origine attraversato dalle montagne del Sistema Centrale, che separano la Meseta settentrionale dalla Meseta meridionale. La Meseta settentrionale, che ha un'altitudine media di 800 m, è delimitata a nord dai Monti Cantabrici e ad est dal Sistema Iberico; altri rilievi (Sierra Morena, Sierra de Segura) si trovano a sud della Meseta meridionale, la cui altitudine varia da 650 a 150 m. Tutti questi sistemi montuosi, piuttosto antichi, non raggiungono altezze eccessive: si va dai 1300 m della Sierra Morena ai 2600 m dei Monti Cantabrici. Le vette più elevate si trovano lontano dalla Meseta, nelle catene montuose di più recente formazione: i Pirenei, al confine con la Francia, (Pico de Aneto: 3400m) e la cordigliere Betica, nella parte sudorientale del paese (Mulhacèn, nella Sierra Nevada: 3480 m).
Dal punto di vista climatico si devono distinguere le regioni atlantiche settentrionali (Galizia, Asturie, Biscaglia), caratterizzate da una notevole piovosità e da un clima reso più mite per l’azione della corrente del Golfo; le rimanenti aree costiere, caratterizzate da un clima prettamente mediterraneo; infine le regioni dell’interno, con clima continentale secco. Naturalmente ulteriori differenziazioni sono riferibili a elementi come l’altitudine o la maggior esposizione all’influsso dei venti caldi di origine africana. In conseguenza della situazione climatica, anche la vegetazione risulta notevolmente differenziata: si passa dalle foreste di latifoglie e conifere (sui Pirenei e sulla cordigliera Cantabrica), alle distese di ulivi, querce da sughero e macchia (nelle regioni mediterranee), sino alla steppa, che ricopre le aree interne. Dal punto di vista idrografico il territorio è costituito da una serie di bacini idrici principali, che si estendono dal centro verso la costa atlantica (Duero, Tago, Guadiana, Guadalquivir) o verso il Mediterraneo (Ebro). Tra i corsi d’acqua minori hanno una certa importanza il Miño, che nel tratto finale segna il confine col Portogallo, il Segura e lo Júcar, le cui acque consentono di rendere fertili le rispettive vallate.

Home > Europa > Madrid > Spagna

 
 
aggiornato il 5-07-2011