Ricerca personalizzata
 
 
 

Bucarest la capitale della Romania

LA BANDIERA DELLA ROMANIA


Inviaci il tuo report
su Bucarest CLICCA QUI

Compagnie aeree e aeroporti Romania
www.carpatair.com
www.tarom.ro
www.otp-airport.ro/

link sponsorizati

Link uffici ice (ufficio Italiano per il commercio estero)
Ufficio di Bucarest

Report by FreedomHouse
( In Inglese )
La Libertà nei vari paesi del mondo
( Romania )


 

DESCRIZIONE STORIA COSA VEDERE A BUCAREST

Bucarest si trova nel sud della Romania, e conta circa 2.300.000 abitanti.
Bucarest ha avuto due importanti momenti di sviluppo urbano: il primo fu quello della ricostruzione dopo l'incendio devastante a metà dell'800; il secondo, che trasformò il volto della città, avvenne nel 1977, quando la città fu colpita da un violento terremoto. In questa occasione gli architetti di Ceausescu hanno realizzato sventramenti del nucleo più antico e distrutto numerosi monumenti per lasciare spazio a gigantesche costruzioni. Della stessa epoca e la costruzione della metropolitana.
Abitata fin dalla preistoria, solo dalla seconda metà del secolo XV si sviluppò come città e divenne capoluogo del principato di Valacchia nel 1698. Venne più volte distrutta, sia per eventi naturali (terremoti, inondazioni), sia per invasioni di turchi, russi e austriaci. Dal 1859 fu capapitale della Moldavia e della Valacchia riunite da Alessandro Cuza; dal 1862 capapitale del principato di Romania e dal 1881 del regno. Occupata dai tedeschi (1940-44), accolse le truppe sovietiche dopo una sommossa che destituì il regime filonazista.
I più antichi palazzi (Curtea Veche, Mihai Voda) risalgono alla seconda metà del Cinquecento; gli altri appartengono alla seconda fase di fioritura dell'arte valacca e tra essi si ricordano la Chiesa del Patriarcato (1659). Nella zona dei laghi e delle foreste che circondavano la città sorsero nel Settecento numerose residenze di voivodi e di boiari. Il palazzo di Mogosoaia, costruito nel 1702 e capolavoro di questa ultima fase dell'architettura valacca, fonde ricordi del barocco occidentale con elementi orientali; Potlogi ha una decorazione a stucco orientalizzante del tipo di Fundenii Doamnei. Il Palatul Republicii (Palazzo della Repubblica) è del 1812-15.
I maggiori musei sono il Museo Nazionale di Antichità (materiale archeologico e del periodo feudale) e il Museo d'Arte.
Centro amministrativo e culturale del paese con università e musei. Industrie siderurgiche, meccaniche, tessili, alimentari, delle calzature e dei materiali da costruzione.

ZONE DA EVITARE E ZONE SICURE a BUCAREST

Il centro città è relativamente sicuro, più pericolose invece le periferie, specialmente i quartieri di: Ferentari, Obor, Pantelimon.

MONETA DELLA ROMANIA

nuovo leu romeno 1 euro = 3,52 ron 03.2006

monete e banconote in circolazione


PREFISSO TELEFONICO ROMANIA
+40

PREFISSO TELEFONICO BUCAREST
1

LINGUA UFFICIALE ROMANIA
Rumeno

DOCUMENTI DI VIAGGIO
Per un periodo inferiore ai 90 giorni di permanenza in Romania, sono sufficienti o il passaporto o la carta d'identità in corso di validita, per entrare nel paese.

LA POSIZIONE DELLA ROMANIA IN EUROPA

LA POSIZIONE DELLA ROMANIA IN EUROPA


Home > Europa > Bucarest
 
 
 

aggiornato il 5-07-2011