Ricerca personalizzata
 
 
 

Praga la capitale della Repubblica Ceca

LA BANDIERA DELLA REPUBBLICA CECA


Inviaci il tuo report
su Praga CLICCA QUI

Compagnie aeree Repubblica Ceca
www.czechairlines.com
www.csl.cz

link sponsorizati

Link uffici ice (ufficio Italiano per il commercio estero)
Ufficio di Praga

Report by FreedomHouse
( In Inglese )
La Libertà nei vari paesi del mondo
( Repubblica Ceca )


 
IMMAGINI | NEWS | DATI REPUBBLICA CECA | GUIDA TURISTICA SEZIONE VIAGGI

DESCRIZIONE STORIA MONUMENTI A PRAGA

Praga si trova nel centro del paese, e conta circa 1.200.000 abitanti.
ll'interno del tracciato urbano sono tuttora riconoscibili i nuclei delle comunità che si insediarono nel corso della storia intomo al nucleo originario della città. Il ghetto israelitico fu quasi una capitale ebraica europea, fino alla deportazione completa nei campi di concentramento avvenuta per opera dei nazisti. Alla periferia, in prossimità delle zone industriali, sono sorti sotto il regime comunista dei veri e propri quartieri-città.
Il primo nucleo della città si costituì nel secolo IX, sulla riva destra della Moldava, di fronte alla fortezza Hradcany (Staré Mesto). Lo sviluppo mercantile della città, favorito dalla sua posizione strategica, rese ben presto necessaria la costruzione di un altro nucleo urbano (Malá Strana), sulla riva sinistra del fiume, ai piedi della fortezza. Nel secolo XIV l’imperatore Carlo IV la prescelse come sua residenza. In questa occasione venne creato un nuovo insediamento (Nové Mesto) e fu edificata la cinta muraria, che di fatto riunì i tre nuclei originari. La città era divenuta in quegli anni uno dei primi centri culturali ed economici d’Europa, ma all’inizio del secolo XV subì una grave crisi in cui si intrecciavano elementi etnici (conflitti tra slavi e tedeschi), sociali (rivolte dei lavoratori salariati delle botteghe artigiane) e religiosi . Solo dopo alcuni decenni la crisi fu risolta con il ritorno all’ordine e all’ortodossia religiosa. Nel 1526, con tutta la Boemia, Praga passò agli Asburgo e continuò il proprio sviluppo, sino a quando vi si affermò la riforma protestante, duramente contrastata dagli Asburgo. Nel 1618 l’episodio della defenestrazione di Praga diede avvio al conflitto, che ben presto si internazionalizzò, originando la guerra dei Trent’anni. La repressione asburgica fu durissima e molti esponenti dei ceti produttivi emigrarono, per sottrarsi alla persecuzione. Iniziò così un periodo di decadenza economica e culturale. Solo all’inizio del secolo XIX incominciò la ripresa, con la fondazione del Politecnico (1806) e la nascita di alcune manifatture tessili. Nel 1848 anche Praga fu coinvolta nel movimento rivoluzionario che sconvolse l’Europa, ma le istanze nazionaliste vennero sconfitte. Lo sviluppo industriale della città ebbe inizio nella 2ª metà del secolo XIX e ne accompagnò la rinascita, anche
culturale . Dopo la 1ª guerra mondiale, Praga divenne la capitale del nuovo stato cecoslovacco. Occupata dai tedeschi nel 1939, fu il centro della resistenza antitedesca. Dopo la fine della guerra e l’avvento al potere dei comunisti in Cecoslovacchia, Praga visse le intense giornate della cosiddetta primavera di Praga (1968), quando la popolazione appoggiò il tentativo riformatore dei dirigenti politici, ma dovette arrendersi di fronte ai carri armati sovietici. Con la divisione della Cecoslovacchia dell’1.1.1993 è divenuta capitale della Repubblica Ceca.
Centro artistico di importanza europea che richiamò artisti specie dalla Germania e dall'Italia.
L'importanza culturale di Praga è ben rappresentata dalla presenza di numerose e importanti istituzioni museali, teatrali e musicali e dal fascino dell'atmosfera creata dai grandiosi edifici, che ne fa una delle mete del turismo internazionale. Tra i principali monumenti, la maggior parte dei quali dichiarati nel 1992 "patrimonio mondiale" e sottoposti a interventi di recupero e ammodernamento, vi sono la famosa torre dell'Orologio, il Tempio di Tyn, la Porta delle Polveri, San Giacomo, il Klementinum, il Ponte Cario, la chiesa della Vergine Maria sotto la catena, e i numerosi esempi di edifici in stile "secese".

ZONE DA EVITARE E ZONE SICURE a PRAGA

La capitale è da considerarsi relativamente sicura.

MONETA DELLA REPUBBLICA CECA

Corona ceca 1 euro = 28,31 czk 02.2006

monete e banconote in circolazione

 

PREFISSO TELEFONICO REPUBBLICA CECA
+420

PREFISSO TELEFONICO PRAGA
2

LINGUA UFFICIALE REPUBBLICA CECA
Ceco

DOCUMENTI DI VIAGGIO
Passaporto o carta d'identità. Sono stati abboliti i controlli alle dogane, dopo l'entrata del paese nell'area Schengen. Comunque è opportuno viaggiare sempre con un documento d'identità valido.

LA POSIZIONE DELLA REPUBBLICA CECA IN EUROPA

LA POSIZIONE DELLA REPUBBLICA CECA IN EUROPA


Home > Europa > Praga
 
 
 
aggiornato il 9-03-2013