Ricerca personalizzata
 
 
 

Vilnius la capitale della Lituania

LA BANDIERA DELLA LITUANIA


Inviaci il tuo report
su Vilnius CLICCA QUI

link sponsorizati

Link uffici ice (ufficio Italiano per il commercio estero)
Ufficio di Vilnius

Report by FreedomHouse
( In Inglese )
La Libertà nei vari paesi del mondo
( Lituania)


 

DESCRIZIONE STORIA COSA VEDERE A VILNIUS

Vilnius si trova nel sud del paese e conta circa 500.000 abitanti.
Cosa vedere - Fiorente centro culturale, Vilnius è sede di un'Università, dell'Accademia delle Scienze della Lituania e di numerosi istituti superiori, musei e teatri. Risalente al XV secolo il castello, in parte diroccato, la chiesa di Sant'Anna Costruita tra il 1520 e il 1572, Santa Anna rappresenta l'apice dell'architettura gotica in Lituania. Ha tre diversi tipi di mattoni nella facciata.
La chiesa di San Michele, costruita tra il 1594 e il 1625 in stile rinascimentale. Mentre barocche sono le Chiese di San Giovanni, San Casimiro, Santa Teresa, SS. Pietro e Paolo e Santa Caterina e vari palazzi. Molti anche i palazzi neoclassici, tra cui la Cattedrale, opera di L. Stuoka-Gucevicius, un tempo si venerava Perkùnas, il dio del tuono. Luogo di battesimi, matrimoni reali e incoronazioni, e simbolo della Lituania nuovamente indipendente. Le prime chiese in questo luogo vennero erette da Mindaugasg nel 1251 e dal re Jogaila nel 1388. Da quel momento, alla cattedrale vi sono state apportate numerose modifiche (11 ricostruzioni a causa di guerre, incendi e crolli) per diventare il più importante luogo di culto della Lituania. Al Museo Artistico vi sono notevoli raccolte di arte lituana, russa ed europea.
Storia - La leggenda narra che da Trakai, la capitale di allora, il granduca Gediminas venne a caccia alla confluenza tra i fiumi Neris e Vilnia. Rincorrendo un uro, si perse nella foresta. Affaticato, si addormentò in un boschetto sacro nella valle Sventaragis, di fronte all'odierno Monte del Castello. Sognò un lupo di ferro che ululava come fossero cento. Il savio Lizdeika spiegò a Gediminas il sogno premonitore. Gli disse di erigere lì un castello e di fondarci una città, che sarebbe stata invitta come quel lupo di ferro. L'ululato di cento lupi presagiva la fama della città, che si sarebbe sparsa in tutto il mondo. Gediminas seguì le parole del savio, e la nuova città - la sua futura capitale - prese il nome dal fiume Vilnia. Nel 1323 divenne capitale del ducato di Lituania. Distrutta nel 1377 dai cavalieri teutonici, è risorta con Jagiello, poi con Vytautas. La città divenne più grande nel secolo XVI, decadde nel successivo per incendi, epidemie e per l'occupazione russa; ritrovò pace e prosperità dalla II° metà del secolo XVIII. Nel 1793, con la II° divisione della Polonia, venne sottomessa dalla Russia e subì le repressioni religiose e politiche del governo russo. Dopo le rivolte del 1831 e del 1863 la vita di Vilnius divenne particolarmente difficile. Nel 1917 la città, in cui prevaleva ormai l'elemento lituano, divenne la capitale della Lituania indipendente; poi nel 1920 i Polacchi occuparono militarmente Vilnius e venne da loro annessa al nuovo Stato polacco. La Seconda Guerra Mondiale riportò poi Vilnius a divenire la capitale della Lituana nello stato sovietico, nell'orbita russa. Dal 1991 e la capitale della Lituania indipendente.
Economia - Vilnius è uno dei più imortanti snodi commerciali lituani: con le sue industrie tessili, metalmeccaniche e chimiche, concentra su di sé gran parte del volume di scambi della nazione. In apprezzabile sviluppo sono anche i settori alimentare e conciario, nonché l'industria per la lavorazione del legno e quella dell'abbigliamento. La capitale lituana è anche importante centro culturale, per via della sua università risalente al XVI secolo, e del suo prestigioso conservatorio musicale.

ZONE DA EVITARE E ZONE SICURE a VILNIUS

La capitale è da considerarsi sicura, da evitare comunque le aree periferiche nelle ore notturne.

MONETA DELLA LITUANIA

lita 1 euro = 3,46 ltl 03.2006

monete e banconote in circolazione


PREFISSO TELEFONICO LITUANIA
+370

PREFISSO TELEFONICO VILNIUS
5

LINGUA UFFICIALE LITUANIA
Lituano

DOCUMENTI DI VIAGGIO
A partire da marzo 2008 la Lituania è entrata nell'area Schengen, a così abolito i controlli alle frontiere. E' comunque consigliato viaggiare con un documento d'identità valido ( Passaporto o Carta d'identità)

LA POSIZIONE DELLA LITUANIA IN EUROPA

LA POSIZIONE DELLA LITUANIA IN EUROPA
 


Home > Europa > Vilnius
 
 
 

aggiornato il 5-07-2011