Documenti di viaggio per entrare in Bielorussia

L'accesso al Paese è consentito dietro invito di locali (persona o Ente) o con viaggi organizzati da agenzie.
Passaporto: necessario

Visto di ingresso: necessario, da richiedersi all'Ambasciata bielorussa in Roma, oppure presso un'altra Rappresentanza Diplomatica o Consolare della Repubblica di Belarus. E’ prevista anche la possibilità di richiedere il rilascio di un visto d'ingresso (per motivo di turismo, affari, transito) presso l’aeroporto internazionale "Minsk – 2", ma a condizioni specifiche per le quali si consiglia di contattare in anticipo l’Ambasciata della Repubblica di Belarus a Roma.
E' obbligatorio il visto di transito per il Belarus per tutti i cittadini stranieri in possesso di visto di altri Paesi della CSI che attraversano il territorio bielorusso per raggiungere il Paese di destinazione finale.
Il visto è sempre necessario per accedere in territorio bielorusso, qualunque sia il mezzo utilizzato o il punto di frontiera del Paese. Al momento dell’ingresso in Belarus è richiesta la compilazione e la presentazione della “Carta Migratoria”. La registrazione del soggiorno degli stranieri presso l'OVIR (Ufficio Visti e Permessi) è obbligatoria per gli stranieri che si trattengono in Belarus più di 48 ore. La registrazione in questione deve essere fatta nei primi tre giorni di permanenza. Per gli stranieri che risiedono in albergo, l'amministrazione dell'hotel si incarica degli adempimenti di registrazione dei propri ospiti stranieri.