Documenti di viaggio per entrare in Turchia

Passaporto/carta d’identità valida per l’espatrio. E’ consentito l’ingresso anche con la sola carta di identità valida per l’espatrio ed in corso di validità per coloro che:
- entrano in Turchia attraverso tutte le frontiere, per via aerea e marittima;

- entrano in Turchia, dal confine greco e bulgaro, per via ferroviaria e per via terra.

E’ invece assolutamente necessario il passaporto per coloro che entrano nel Paese, per via terra e ferroviaria, dai confini del sud-est ed est della Turchia, ovvero dalle frontiere con la Georgia, l’Azerbaigian – exclave del Nakhicevan, l’Iran, l’Iraq e la Siria, (la frontiera con l’Armenia risulta, al momento, chiusa).

Per coloro che si recano nel Paese per motivi diversi dal turismo è necessario il passaporto, per l’apposizione del relativo visto da parte delle Rappresentanze Turche in Italia o nel Paese di residenza degli interessati.

Il passaporto e la carta di identità devono avere una validità residua di almeno 6 mesi dal momento dell’ingresso nel Paese. Il passaporto, inoltre, deve avere almeno una pagina libera, per l’apposizione dei timbri di entrata ed uscita.

Per le eventuali modifiche relative alla validità residua richiesta del passaporto si consiglia di informarsi preventivamente presso l’Ambasciata o il Consolato del Paese presente in Italia o presso il proprio Agente di viaggio.