Home > Asia > Tokio > Giappone

Giappone dati generali

Fuso orario

8 ore in più dell' Italia

Indirizzi internet

.jp

Ordinamento

Monarchia costituzionale

Città Principali

Yokohama, Osaka, Nagoya, Sapporo, kyoto, Kobe, Fukuoka, Kavasaki, Hiroshima.

SuperficIe

377.864 km² 

popolazione

127.000.000 abitanti circa

religioni

Scintoista, Buddista, Cattolica.

densità

336,0 ab./ km² 

 

Aspetti e clima territorio Giappone

Il Giappone e una nazione dell'asia orientale, Costituito da circa 3000 isole l'arcipelago giapponese è bagnato dall'oceano Pacifico.
Tra grandi, piccole e piccolissime l'Arcipelago Giapponese comprende oltre 500 isole che occupano una superficie di circa 370 mila chilometri quadrati. La maggior parte della popolazione, vive nelle quattro isole maggiori. Esse sono Honshu ( = terra principale), Shikoku (terra delle quattro province), Kyushù (= le nuove contrade) e Hokkàido (= la via del mare settentrionale). Queste quattro isole sono molto vicine. Infatti i bracci di mare che separano Honshu, la maggiore, da Hokkàido e da Kyushù sono larghi in certi punti meno di venti chilometri.
Basta dare un'occhiata alla carta geografica per notare che le isole di Honshu, Shikoku e Kyushù hanno una caratteristica in comune: quella cioè di avere le catene montuose più imponenti situate soprattutto lungo le zone costiere. Le maggiori altitudini dell'arcipelago, vulcani a parte, si trovano nelle catene dell'isola di Honshu, dove il monte Shirane raggiunge i 3192 metri. Nelle altre due isole le vette più alte non superano, in genere, i 2000 metri.
La maggiore catena montuosa di Hokkàido occupa invece la zona centrale dell'isola e raggiunge l'altitudine di metri 2290 con la vetta del monte Asahi.
In generale queste catene scendono ripide al mare, e quindi le coste dell'Arcipelago Giapponese sono in buona, parte alte e rocciose, specie nelle isole di Hokkàido e di Honshu.
Il territorio giapponese viene scosso quasi in continuazione da movimenti tellurici, tra grandi e piccole si verificano infatti quattro o cinque scosse al giorno. Sappiamo che i terremoti sono strettamente collegati ai fenomeni vulcanici. Ebbene, quanto a vulcani, il Giappone è uno dei paesi più « forniti » della Terra. Tra spenti e attivi se ne contano oltre 200, situati soprattutto nella parte interna delle isole.
I più imponenti apparati vulcanici si trovano nell'isola di Honshu. Nella parte meridionale dell'isola sorge il Fuji-yama (m 3778). L'ultima eruzione del Fuji-yama risale alla fine del 1707. il vulcano più attivo di tutto l'arcipelago è l'Asama (m 2542), anch'esso nell'isola di Honshu. L'isola di Shrkoku è la sola a non avere vulcani.
IL CLIMA
La grande estensione in latitudine e i monsoni sono i maggiori responsabili delle forti differenze climatiche che si verifìcano in Giappone. Mentre nell'isola di Hokkàido, che è la più settentrionale, l'inverno è assai rigido (anche a causa del monsone siberiano), nella meridionale isola di Kyushù la stagione invernale è invece piuttosto mite. In estate il paese è investito dal monsone umido e piovoso del Pacifico. Da luglio a ottobre sul Giappone si abbattono spesso i cicloni che provengono dal Pacifico e, dopo le eruzioni dei vulcani e i terremoti, sono i più gravi flagelli naturali del paese.
FIUMI
i corsi d'acqua risentono naturalmente del particolare aspetto fisico del territorio. Poiché mancano le estese pianure, tutti i fiumi del Giappone sono assai brevi, piuttosto impetuosi e quindi per nulla adatti alla navigazione. I più notevoli si trovano nell'isola di Honshu, l'unica che abbia delle zone pianeggianti di una certa estensione. Il paesaggio giapponese è reso pittoresco da numerosi laghi, per la maggior parte di origine vulcanica. I più estesi sono il Biwa (kmq 675, ), lo Hamana (kmq 126) e il Kasumiga Ura (kmq 150): quest'ultimo è però una palude.
COSTE FRASTAGLIATE
Le coste del Giappone sono assai frastagliate. Le insenature più ampie si trovano lungo le coste rivolte al Pacifico e al Mar Cinese Settentrionale: baie di Nagasaki e Kagoshima, nell'isola di Kyushù; golfi di Tokyo, Ise e Suruga nell'isola di Honshu. Meno frastagliate sono le coste che si affacciano sul Mare del Giappone. Qui, le uniche insenature di una certa importanza sono quelle di Wakasa e di Toyama (Honshu), e quella di Otaru (Hokkàido). Lungo le coste si trova la maggior parte delle ristrette zone pianeggianti dell'arcipelago. Esse sono formate quasi tutte dalle alluvioni dei fiumi.

Home > Asia > Tokio > Giappone

 
 
aggiornato il 5-07-2011