Home > America del sud > Quito > Ecuador

Ecuador dati generali

Fuso orario

6 ore in meno dell' Italia

Indirizzi internet

.ar

Ordinamento

Repubblica presidenziale

Città Principali

Guayaquil, Cuenca, Machala, Manta, Ambato, Riobamba, Quevedo

SuperficIe

283.561 km² 

popolazione

13.755.000 abitanti circa

religioni

Cattolica.

densità

48,5 ab./ km² 

 

Descrizione territorio Ecuador

L'Ecuador è un paese dell'America Latina, e confina con: Perù e Bolivia. Le sue coste sono bagnate dall'Oceano Pacifico. L'Ecuador è l'unico Stato del mondo che ha un nome che si identifica con la sua posizione geografica. Infatti la Repubblica dell' Ecuador deve il suo nome al fatto di essere posta proprio sulla linea dell'Equatore. Non si creda però che sia un paese dall'opprimente clima equatoriale.
A causa della particolare conformazione del territorio e delle fredde correnti oceaniche, quasi tutto lo Ecuador gode di un'eterna primavera. I primi conquistatori europei che vi sbarcarono nel XVI secolo lo trovarono un paese delizioso.
L'aspetto più caratteristico del territorio ecuadoriano è costituito dalle Ande. Esse attraversano il paese per tutta la sua lunghezza, formando due imponenti cordigliere (catene). I monti che le costituiscono sono dei veri giganti : infatti hanno di media una altitudine non inferiore ai 4 500 metri. Sopra tutti, torreggia la vetta del Chimbo-razo (m 6 272), un vulcano ormai spento. Le due cordigliere sono separate tra loro da un lungo e stretto altipiano, percorso da numerosi corsi d'acqua. L'Ecuador può essere chiamato la Terra dei vulcani : se ne contano infatti parecchie decine e quasi tutti attivi. Naturalmente, all'Ecuador non poteva mancare il vanto di possedere il più alto vulcano attivo del mondo. È il Cotopaxi, un colosso di 5 896 metri di altezza. Altri vulcani di rispettabile altezza sono il Cayambe (m 5789) e l'Antisana (m 5704).
A oriente delle Ande, si estende la cosiddetta Amazzonia ecuadoriana. La maggior parte di questa regione è ricoperta dalla foresta equatoriale.
All'Ecuador appartiene il gruppo delle Isole Galàpagos (dallo spagnolo galàpago = tartaruga), a circa 800 chilometri dalla costa. In tutto, una cinquantina tra piccole e grandi.
Le Galàpagos furono scoperte nel 1535 da un vescovo spagnolo, ma rimasero dimenticate per molti anni. Nel 1832, furono occupate dal colonnello Ignacio Hernandez per conto dell'Ecuador.
Le Galàpagos sono di origine vulcanica: nella sola Isabela, che è l'isola maggiore, si trovano ben duemila crateri vulcanici.
Il nome di queste isole è dovuto al fatto che in esse si trovano tartarughe di notevoli dimensioni; un rettile che vive esclusivamente in queste isole è l'iguana marina, che può raggiungere la lunghezza di un metro e mezzo.

Home > America del sud > Quito > Ecuador
 
 
aggiornato il 4-07-2011