Home > America nord e centro > Washington > Stati Uniti (USA)

stati uniti ( USA ) dati generali

Fuso orario

Dalle 5 alle 10 ore in meno dell' Italia

Indirizzi internet

.us

Ordinamento

Repubblica presidenziale

Città Principali

New York, Los Angeles, Chicago, Boston, San Francisco, Dallas, Filadelfia, Detroit, Atlanta, Pittsburgh, Houston.

Superficie

9.363.123 km²

popolazione

295.000.000 abitanti circa

religioni

Cattolica, Protestante.

densità

31,5 ab./ km²

 

Aspetti fisici e clima del territorio degli STATI UNITI (USA)

Gli Stati Uniti D'America Sono uno Stato dell'America settentrionale, e confinano con il Canada a nord e il Messico a sud, le sue coste sono bagnate dall'Oceano Atlantico a ovest, dall'Oceano Pacifico a est e dal Mar dei Caraibi a sud.
Gli Stati Uniti d'America si estendono per 2700 km tra il Canada a nord ed il Messico a sud, e per 4600 km tra i due Oceani Atlantico e Pacifico. I confini sono a est con l'Oceano Atlantico, a ovest con quello Pacifico, a sud con il Golfo del Messico e con il Messico, a nord con il Canada e, l'Alaska, con il Mare di Beaufort e con il Mare di Bering. Le Isole Hawaii, invece, sono circondate da ogni lato dall'Oceano Pacifico. Il territorio degli Stati Uniti è estremamente vario, ed è composto da sei grandi zone naturali:
1 Le pianure meridionali, situate sulla costa dell'Oceano Atlantico, ai piedi dei Monti Appaiaci» e sulla costa Golfo del Messico, ai piedi dell'Altopiano di Ozark. Inizialmente poco profonde, a settentrione, lungo le coste della baia del Chesapeake e del Delaware, le pianure penetrano maggiormente all'interno (fino a 800 km) scendendo verso Sud, lungo i corsi dei fiumi Mississipi, del Brazos, del Red River. Altrettanto pianeggiante è la Florida, vasta penisola che divide il Golfo del Messico dall'Oceano Atlantico.
2 - La regione montuosa sud-orientale dei Monti Appalachi, che si snoda dalla regione dei Grandi Laghi lungo la costa atlantica, dallo stato del Maine a quello dell'Alabama. Poco elevati (1917 m slm appena per il Monte Washington a nord, 2037 m slm per il Monte Mitchell), sono tagliati a metà da nord a sud dai circa 500 km del fiume Hudson, che unisce la regione dei Grandi Laghi all'Oceano Atlantico. Sono formati dalle catene delle Greeen Mountains, delle White Mountains, degli Adirondack, dagli Appalachi veri e propri, dagli altipiani Piedmont a nord della Florida, dalle Blue Mountains, dagli Allegheny,
3 - Le pianure inteme formate dai bacini fluviali del Tennessee e del Mississipi-Missouri-Ohio (rispettivamente 6418 km, 3726 km, 1560 km) sono una delle estensioni pianeggianti più vaste del mondo, con i loro 3 milioni circa di km2. Confinano a nord con le pianure canadesi, a oriente con i monti Appalachi, a occidente con le Montagne Rocciose e a sud con la zona delle pianure costiere meridionali. Sono solo in parte coltivabili, in quanto il clima procedendo verso Nord e verso Ovest diviene sempre più torrido fino a raggiungere zone desertiche in Texas ed in Nebraska.
4 - Le Montagne Rocciose (Rocky Mountains), compongono l'imponente rilievo occidentale che corre parallelo alla costa dell'Oceano Pacifico. A Nord l'Altopiano della Columbia, la catena settentrionale delle Montagne Rocciose con i 3190 m slm. del Monte Cleveland. Segue verso il Pacifico la catena dei monti Bitterroot e lo sbocco nell'Altopiano dello Wyoming che consente il passaggio di importanti vie di comunicazione ostacolato dalle grandi altitudini raggiunte dalle vette più meridionali (fino a 4000 m slm.).
5 - La regione dei grandi Bacini intemi, che è stretta a oriente dalle Montagne Rocciose e a occidente dalla Catena Costiera e dalla Siena Nevada, è una grande depressione, che sbocca sull'Oceano Pacifico tramite la foce dei fiumi Colorado e Columbia. Era zona un tempo colmata da grandi laghi, di cui resta oggi il solo Lago Salato, (4960 km2) e pochi altri bacini in fase di sparizione. Fanno parte di questo territorio anche la Carson Sink e la Death Valley, che scendono di diversi metri sotto il livello del mare, e l'enorme Bacino del Colorado, più di mezzo milione di km2 di altopiani alternati a canyons.
6 - La breve regione pianeggiante situata lungo la costa del Pacifico è stretta ad est dalle catene montuose della Slerra Nevada (più a Sud) e dalla Catena delle Cascate (a Nord). Il Paesaggio è cosparso di foreste di conlfere, con abbondanti nevicate invernali, ed il territorio è oggi per lo più trasformato in Parchi Nazionali. Gli Stati Uniti confinano a Ovest con l'Oceano Pacifico. Il confine con il Messico lungo la costa occidentale coincide con la città di San Oiego, proprio all'inizio della penisola della Bassa Califomia. Dopo la foce del Rio Grande, a Sud, la Pianura Costiera del Golfo confina con il Golfo del Messico, che la penisola della Florida divide dall'Oceano Atlantico. Tutta la costa orientale si affaccia sull'Atlantico, che si apre in diverse Baie, come la Baia di Chesapeake, la Baia del Delaware, la parte meridionale della Baia di Fundy. Le coste atlantiche sono profonde e frastagliate, mentre più basse sono quelle pacifiche. Le coste che si affacciano sul Golfo del Messico sono sabbiose e poco profonde, dovute al trasporto di detriti dal grande bacino del Mississipi-Missouri, ed in alcuni porti occorre dragare annualmente i canali di sbocco sul mare per evitare l'insabbiamento. Tutte le acque inteme degli Stati Uniti confluiscono nei due Oceani, tranne alcuni piccoli fiumi che si gettano nel lago di Winnipeg. Di tutti i corsi d'acqua, certamente il più importante è il Mississipi che raccoglie i corsi di altri enormi fiumi, quali il Missouri, l'Arkansas, il Red River, l'ohio, il Tennessee. Esiste una precisa linea di demarcazione costituita dalie Montagne Rocciose. A occidente di queste, tutti i corsi d'acqua si gettano nell'Oceano Pacifico, dopo un percorso tortuoso, ricco di canyon e cascate. Tra questi i più importanti sono: il Columbia, (668.000 km), lo Snake River, il Sacramento, il San Joaquin, il Cotorado, che ha la foce nel Golfo di Calfornia dopo uno dei percorsi più affascinanti del mondo, con il suo letto scavato in canyons a centinaia di metri di profondità rispetto all' altopiano del Colorado. Dei fiumi che si gettano nell'Oceano Atlantico, i maggiori provengono dai monti Appalachi, e sono il Connecticut lo Hudson, il Delaware, il Potomac, ed il Susquehanna il James River, il Roanoke, il Savannah; l'alabama, il Brazos, il Coloralo dei Texas ed il Rio Grande sfociano nei Golfo del Messico, e l'ultimo segna per diverse centinaia di km il confine con il Messìco. I Grandi Laghi (dei Quali i più grandi sono il Michigan, il Superiore, lo Huron, l'Ontario, l'Erie) si trovano al confine con il Canada, (escluso il lago michigan che è di dominio statunitense) e creano il maggior sistema del mondo. Tutte te loro acque si raccolgono nel fiume San Lorenzo che sfocia nell'Oceano Atlantico nel Golfo di San Lorenzo, a sud della penisola di Terranova. Interessante è il grande Lago Salato, la maggior depressione del mondo, priva di sbocco sul mare, ed i Grandi Laghi del Nord, di origine glaciale, come il Lago di Woods nel Minesota.
Il clima degli Stati Uniti, data la loro enorme grandezza, varia come si può immaginare dai 4 gradi in media di Juneau, in Alaska, ai 24 di Miami e Honolulu, in Florida ed alle Hawaìi, II clima è mediamente temperato, con punte di diversi gradi sottozero nell'inverno del Wisconsine o dell'lllinois e di 30 e più gradi in estate nei tenitori desertici dell'Arizona. L'umidità relativa è sempre intomo ad una media del 60/65% salvo punte dell'82% in Aiaska o del 46% a Phoenix in Arizona o a Denver in Colorado. Il clima delle sei grandi zone naturali è straordinariamente vario:
1) le pianure meridionali sono per lo più piovose, calde e nebbiose nella zona settentrionale, così come caldo-umido è il clima prevalente della penisola della Florida. Sono frequenti le ondate di gelo invernali ed i cicloni estivi di enormi dimensioni.
2) la regione montuosa sud-orientale dei Monti Appalachi, è caratterizzata da un clima correlato all'altitudine, diversa a seconda delle catene: nelle Blue Mountains e negli Allegheny sono molto abbondanti le piogge, che si rarefanno notevolmente invece nell'altopiano occidentale dove predomina il vento. Nella regione della Nuova Inghilterra, a nord-est degli Appalachi, il clima invernale è molto rigido e le estati afose e piuttosto calde.
3) Le Pianure Interne formate dai bacini fluviali del Tennessee e del Mississipi-Missouri hanno un clima prevalentemente mite nella regione settentrionale, vicino ai Grandi Laghi, che muta sensibilmente per diventare torrido e desertico procedendo all'interno, verso le Great Plains e verso le praterie dell'Ovest fino al Texas.
4) Le Montagne Rocciose hanno un clima estremamente rigido, con precipitazioni abbondanti lungo quasi tutta la catena montuosa, meno nella zona meridionale, e con importanti variazioni termiche sia stagionali sia durante il giorno.
5) La regione dei Grandi Bacini Interni ha un clima molto elevato, soprattutto nella zona meridionale, con escusioni termiche di grande vestita. Quasi nulla la piovosità, e quasi impossibile ogni tipo di coltivazione.
6) La regione pianeggiante situata lungo la costa del Pacifico ha un clima di tipo mediterraneo, piovoso e mite lungo le zone settentrionali, più arido verso la zona della Calfornia. Nelle catene montuose (Sterra Nevada, Catena delle Cascate, Catena Costiera), sono frequenti le nevicate invernali.

Home > America nord e centro > Washington > Stati Uniti (USA)
 
 
aggiornato il 6-12-2011
top